News

Lo spread, molti non sanno che cosa sia

Da una recente statistica è venuto fuori che il 3,3% della popolazione che equivale circa ad un milione e mezzo di persone non conosce il reale significato della parola spread. I due siti Facile.it e Mutui.it hanno condotto un’indagine da cui emerge che il 44% della popolazione italiana teme per l’andamento negativo spread e questa percentuale equivale a 19 milioni di persone.

Cosa vuol dire spread?

Lo spread è un indicatore economico che letteralmente indica il “divario” o “differenza” di rendimento tra i titoli di stato italiani a 10 anni, i famigerati BTP e gli equivalenti titoli pubblici tedeschi. Il rendimento dei titoli di stato è per un paese un dato importante perché rappresenta la solidità economica del Paese stesso. Infatti se il sistema economico è solido, i suoi titoli sono di conseguenza meno rischiosi e offrono rendimenti più bassi agli investitori stranieri.

Questa differenza tra i titoli italiani e i Bund tedeschi mina la credibilità e l’affidabilità economica dell’Italia rispetto alla Germania, considerato sempre un paese molto stabile dal punto di vista economico. Per questo motivo risulta più rischioso prestare soldi all’Italia rispetto alla Germania.

Le vittime dello spread

Di sicuro il primo a risentire dell’innalzamento dello spread è lo Stato e di conseguenza il suo debito pubblico. Infatti se il suo valore sale, vuol dire che lo Stato sarà costretto a pagare interessi più alti per finanziare il proprio debito, cioè per pagare gli interessi a chi ha acquistato BTP tedeschi, di qui si entra in un circolo vizioso da cui è molto difficile uscire.

Un’altra causa effetto è sicuramente il difficile accesso al credito. Le aziende italiane di conseguenza risultano meno competitive rispetto a quelle straniere. Una altro effetto negativo è quello che ricade sulla stipulazione dei mutui e finanziamenti. Questi risultano più onerosi per i cittadini, facendo innescare una drastica flessione nei consumi e negli investimenti e portando inesorabilmente il paese nel vortice della crisi come è accaduto 10 anni fa, nel 2008.

Comment here