gossip

A Sanremo c’è polemica per l’esclusione della canzone “Caramelle”

Il Festival non è ancora iniziato e già partono già le polemiche sulle scelte del direttore artistico del Festival di Sanremo, Claudio Baglioni. Dopo la pubblicazione ufficiale dei nomi dei “Big” in gara, scatta l’immediata polemica degli eliminati.

L’esclusione dal Festival

Si tratta del gruppo dei Dear Jack diventati celebri qualche anno fa grazie al talent canoro di X Factor che in coppia con Pierdavide Carone hanno presentato una canzone sul tema molto delicato della pedofilia, intitolata Caramelle. I cantanti denunciano l’esclusione dal Festival come una vera e propria censura.

Immediata infatti arriva la decisione degli artisti esclusi di pubblicare la canzone in questione. Un vero e proprio pugno nello stomaco commentano subito alcuni grandi artisti della musica italiana che dopo aver ascoltato il brano hanno prontamente twittato dei commenti più che positivi. Ermal Meta è stato tra i primi a scrivere il suo commento esprimendo sgomento per l’eliminazione del gruppo dalla gara. A seguire hanno dato il loro sostegno altri artisti come ElisaJ-AxRoby Facchinetti, i Nomadi, Gigi D’Alessio e molti altri ancora che non si sono risparmiati in elogi nei confronti di un pezzo di vera e propria denuncia come Caramelle.

Dear Jack con Pier Davide Carone

Un argomento forse ancora “tabu” per il Festival

Il testo di Caramelle ha un contenuto forte, parla infatti di due ragazzini di 10 e 15 anni che purtroppo sono ancora troppo giovani per comprendere che le attenzioni che ricevono non sono semplicemente gentilezza e carineria, ma sono veri e propri abusi sessuali, una perversione da combattere e soprattutto da denunciare. Lo stesso Pier Davide Carone non si capacita, insieme al gruppo dei Dear Jack, di come sia stato possibile che un artista del calibro di Claudio Baglioni non avesse compreso l’importanza del messaggio del brano. In un’intervista al Corriere della Sera dichiara infatti: “Delusi dall’eliminazione, abbiamo deciso di farla uscire subito, senza programmare un lancio, nulla… E nonostante fosse un brano assolutamente anti natalizio.”

Carone insiste ribadendo che la loro non voleva essere affatto una speculazione, anzi era un mettere in evidenza un tema che può sconvolgere la vita di ognuno di noi e non si capacita ancora come possa non aver capito un gigante della musica come Claudio Baglioni.

L’amarezza dei ragazzi è ancora tanta ma sicuramente il brano, già ben commentato ed ascoltato riscuoterà il favore del pubblico e questa vicenda, tutto sommato farà da cassa di risonanza al successo stesso di Caramelle.

Claudio Baglioni sul palco del teatro Ariston

Comment here