News

Cosa sono i parabeni e perché sono vietati nei cosmetici?

Facciamo un pò di chiarezza su cosa sono i parabeni e a che cosa servono e soprattutto perché l’UE ha deciso di consentirne l’uso solo ed esclusivamente in piccoli quantitativi. I parabeni sono composti chimici usati principalmente in prodotti per l’igiene personale ma anche in piccola parte, impiegati nel settore alimentare. Sono potenti battericidi e fungicidi e permettono una corretta conservazione dei prodotti. Pensiamo ad ogni confezione di crema, detergente o shampoo che magari rimangono aperti per settimane o addirittura mesi, come farebbero a conservarsi? Dentro queste confezioni potrebbero entrare germi o funghi che potrebbero alterare il prodotto stesso e alterarne la sua composizione.

Per anni creme, shampoo e detergenti per l’igiene della persona li hanno contenuti, fino a quando dopo un’accurata analisi tossicologica su queste sostanze non si è scoperto che sono altamente dannosi.

Perché sono dannosi i parabeni

La analisi condotte e soprattutto quelle recenti hanno riscontrato che i parabeni sono tossici per l’organismo in quanto questo non è in grado di smaltirli e di conseguenza vengono accumulati dal nostro organismo. Inoltre è emerso che ci sarebbe una correlazione piuttosto forte tra

parabeni e tumori al seno e tra parabeni e sistema endocrino. Da questo si può dunque affermare che queste sostanze sono cancerogene e possono provocare tumori al seno ed alla pelle.

Non tutti i parabeni sono dannosi

In realtà non proprio tutti i parabeni sono dannosi per l’organismo, pare infatti se solo gli ulti i studi se ne siano verificata la tossicità solo di alcuni tipi. Sin dal 2014 sono stati banditi dall’unione europea e assolutamente vietati in Francia i seguenti conservanti: isopropilparabene, isobutilparabene, fenilparabene, benzilparabene e pentilparabene. Mentre ce ne sono altri due che sono propilparabene e Butilparabene, consentiti sono in quantità percentuali minime, circa dello 0,14%.

Cosa controllare quando acquistiamo un prodotto

Quando acquistiamo creme, deodoranti, shampoo e qualsiasi altro prodotto per la cura della nostra igiene personale, dobbiamo stare attenti che i composti incriminati non siano presenti nelle confezioni, perché secondo le norme delle dirette europee vanno assolutamente indicati per legge gli ingredienti contenuti. Quindi fare molta attenzione a leggere le etichette quando acquistate questi prodotti, inoltre ci sono anche altri componenti pericolosi a cui dobbiamo fare molta attenzione. Attenti a questi ingredienti: isotiazolinoni, il bronopol, la dimetilol idantoina o la diazolidinil urea.

Insomma tenere alto il livello di guarda su questi componenti anche se per uno strano paradosso, le normative vigenti su questo tema sono molto strette in Europa mentre negli Stati Uniti, in America e in Asia non c’è nessun tipo di regolamentazione di questo genere. Incredibile pensare che si dia il via indiscriminato all’uso di sostanze che sono considerate altamente dannose e soprattutto cancerogene.

Comment here