gossip

Polemiche sulla vittoria di Mahmood a Sanremo: ecco perché ha vinto

Il voto di Sanremo per decretare il vincitore ha lasciato tutti un pò sgomenti ma non c’è trucco e non c’è inganno perché la vittoria di Mahmood non ha nulla da nascondere. Unire più voti, cioè la giuria in sala stampa formata da ben 400 giornalisti, il voto da casa e quello della giuria di qualità ha prodotto alla fine un risultato che nessuno si aspettava.

Come si è arrivati al voto finale di Sanremo

In passato aver dato troppo spazio al cosiddetto “voto da casa” ha dato risultati non sempre del tutto “adatti”, nemmeno affidare la responsabilità alla giuria dei giornalisti che in quanto professionisti del settore avrebbero votato unicamente secondo il loro gusto personale e la loro conoscenza delle tematiche musicali. Poi entra in campo la giuria di qualità , cioè una giuria campione, costituita da diversi esponenti del cinema della televisione e della musica che esprimono un voto dal loro punto di vista, quindi unicamente basato sul proprio gusto personale.

L’idea di mettere insieme tutti e tre i voti ha prodotto sicuramente un risultato singolare se vogliamo perché inaspettato ma del tutto equilibrato e soprattutto equo.

Alla fine Mahmood ha vinto con una media ponderata del 38.9%Ultimo arrivato secondo con il 35.6% ed Il Volo ha conquistato la terza posizione con il 25.5%. Mentre stando ai voti da casa, del cosiddetto tele voto: Ultimo era primo con il 46.5% delle preferenze, Il Volo ha conquistato un considerevole 39.4% dei consensi e Mamhood in coda con solo il 14.1% dei voti.

Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele con il vincitore Mahmood

Chi erano i membri della giuria d’onore

Nella giuria d’onore quest’anno avevamo un parterre molto omogeneo e vario e composto da Mauro Pagani, Elena Sofia Ricci, Ferzan Ozpetek, Serena Dandini, Claudia Pandolfi, Beppe Severgnini, Camila Raznovich e Joe Bastianich. Davvero possiamo dire che il loro voto di questa giuria eccellente sia stato di sinistra? Possiamo sicuramente afferrare che la giuria ha giudicato valutando la qualità artistica del pezzo ed ha deciso liberamente secondo il proprio gusto personale.

Giuria d’onore

Comment here